martedì 20 gennaio 2009

Continuità


La preoccupazione mi stava divorando, poi, finalmente, nel Tg eccoti comparire quel barbuto impunito di Osama Bin "Globetrotter" Laden in una delle sue più riuscite interpretazioni, coll'immancabile bastone, il fido somaro da riporto,compagno di mille avventure ed il consueto passo incerto (provate voi su quei cazzo di bricchi riproposti così fedelmente dagli studios hollywoodiani).

Il tutto farcito dalle rassicurazioni che tra gli impegni prioritari di Obama è presente la cattura del pericolosissimo jihadista.

Avanti così.


".....And you can shake your fist at the T.V. set and you can slam your hand in the table and you can cry and curse through tightlocked teeth just as hard as you are able, but you can't run away from trouble 'coz there ain't no place that far, no fuel left for the pilgrims. Yeah! That's just the way we are..."

1 commento:

artecleto biccioni ha detto...

Pero', l'Osama e' come il primier, piu' passano gli anni piu' ringiovanisce, gli si e' anche scurita la barba..

VRg